dente del giudizio

Estrazione dei denti del giudizio: è sempre necessaria?

Se ti piace l'articolo condividilo!

Essere sottoposti all’estrazione dei denti del giudizio è abbastanza comune, ma è sempre necessario?

Molte volte le persone sono in grado di mantenere i loro denti del giudizio senza alcun problema. Tuttavia, essi possono sviluppare complicazioni con questi denti anche dopo che sono completamente erotti, rendendosi necessaria l’estrazione. Ecco alcuni esempi di quando la estrazione dei denti del giudizio è necessaria:

Se vuoi saperne di più sui denti del giudizio clicca qui.

I denti del giudizio si cariano facilmente

Tipicamente la salute di un dente del giudizio si basa sull’anatomia della bocca della persona e quanto è buona la loro igiene orale. Purtroppo, anche le persone con la migliore igiene orale possono sviluppare gravi problemi con i denti del giudizio, perché possono essere estremamente difficili da tenere puliti.Il semplice uso di spazzolino e filo interdentale non è di solito sufficiente per mantenere i denti del giudizio lontani dal rovinarsi. Invece di trattare il loro deperimento con otturazioni o altre procedure di restauro: in genere lo standard di cura è l’estrazione dei denti del giudizio.

Affollamento

I denti del giudizio sono la terza serie dei molari che di solito erompono in tarda adolescenza e nei primi 20 anni. Essi sono i denti più arretrati nella bocca e spesso hanno un’angolazione che li fa premere sul dente successivo. Se il dente erompe in questo modo ed impatta contro il dente davanti potrebbe non permettere ai denti in arcata di allinearsi correttamente. Per i pazienti che devono affrontare un trattamento ortodontico può rendersi necessario estrarre i denti del giudizio.

Eruzione parziale

Quando un dente del giudizio mostra solo una parte attraverso le gengive, significa che il dente è parzialmente erotto. Ciò consente a cibo, placca e batteri di colonizzare la tasca che si forma sotto la gengiva intorno ai denti del giudizio. Questo può causare carie al dente, infezioni e ascessi parodontali.

 

Malattia gengivale

I molari sono generalmente sensibili alla malattia gengivale più di altri denti in bocca, e i denti del giudizio ancora di più, perché sono difficili da raggiungere. La malattia gengivale inizia dalla gengivite e progredisce fino al punto in cui la struttura di supporto ossea viene persa. Questa condizione patologica si può diffondere ai denti adiacenti e può portare alla perdita di altri denti. Danni ai denti adiacenti Se un dente del giudizio che impatta contro un dente adiacente sviluppa carie o malattie gengivali, queste condizioni causano traumi o malattie dentali al dente adiacente. Anche se può non sembrare importante estrarre i denti del giudizio a meno che non siano presenti sintomi, l’intervento precoce è importante per mantenere la salute degli altri denti.

Se ti piace l'articolo condividilo!

Comments 9

  1. MI chiamo Stefania ho 35 anni,da circa un anno sto combattendo contro una piorrea aggressiva giovanile k nonostante le cure,premetto k nn ho una carie e le mie gengive nn hanno mai sanguinato,l’osso continua a ritirarsi in molti punti anche di 9mm.Avevo una dentatura perfetta adesso sembro un mostro! l’arcata superiore si è protratta verso l’esterno e gli incisivi toccano il labbro inferiore.il viso da tondo è diventato più lungo e scavato.Il tutto è iniziato con l eruzione dei denti del giudizio che ci possa essere una relazione?il mio dentista per il momento non li vuole toglierli per evitare che si formino delle sacche,premetto che io ho problemi alla cervicale e soffro di sinusite.

    1. Post
      Author

      Salve Stefania,
      è difficile che i denti del giudizio da soli causino problemi di questo tipo. La parodontopatia è una patologia molto insidiosa e trova la sua causa principale nell’accumulo di placca e tartaro non controllato. Il dente del giudizio tuttavia potrebbe causare problemi parodontali al dente immediatamente adiacente (secondo molare), qualora questo accumulo fosse favorito per un eventuale malposizionamento dentale e conseguente difficoltà nel mantenere pulita la zona interessata.

  2. Salve,
    sono Sara e ho 34 anni. Mi sono cresciuti tutti e 4 i denti del giudizio. I due superiori sono entrambi completamente fuori (uno è molto piccolo), i due di sotto invece sono uno parzialmente uscito (e infatti ogni tanto mi da problemi infettivi), l’altro messo in orizzontale completamente sotto la gengiva (non sbuca fuori proprio niente, e non si è mai ‘fatto sentire’). la mia domanda è: è necessario estrarli tutti o posso evitare di estrarre quello sotto la gengiva? anche quello è esposto a carie? lo chiedo perchè immagino che l’operazione sarebbe più invasiva, e vorrei capire se ne vale la pena…dal momento che è lì buono buono. il fatto di toglierne alcuni e non altri crea problemi con ‘l’equilibrio’ dei denti nella bocca?
    grazie

    1. Post
      Author

      Salve Sara,
      bisogna di volta in volta fare il bilancio fra indicazioni all’estrazione e complessità dell’intervento. In genere un elemento che non ha dato luogo a processi infiammatori e non ha causato problemi ai tessuti e agli elementi circostanti può non essere estratto. In ogni caso è il dentista che con l’analisi delle radiografie e l’esame obiettivo può stabilire se esiste o meno la necessità dell’avulsione del dente del giudizio.

  3. Salve dott.re, ho 38 anni e da circa una settimana avverto dolori dapprima leggeri poi via via piu pungenti al dente del giudizio in basso a sinistra. Premetto che non ho mai avuto problemi dentali e che il mio dentista invece dice di aver notato una carie e di voler direttamente procedere con l estrazione dello stesso. Mi chiedo se é necessaria questa cosa visto che non ho mai avuto altri problemi e sinceramente mi sento anche spaventata poiché leggo che questo tipo di estrazione e parecchio dolorosa. Mi può dare delucidazioni perfavore??? Vorrei sapere a cosa vado incontro. Grazie

    1. Post
      Author

      Se l’elemento comincia ad essere sintomatico sicuramente merita attenzione da parte del dentista che la sta curando che avendola visitata direttamente può conoscere meglio di me la sua situazione. Per quanto riguarda le sue preoccupazioni mi sento di rassicurarla dicendole che l’estrazione di per sè non è dolorosa, il disagio post operatorio può essere inoltre mitigato adeguatamente seguendo le istruzioni che le darà il collega.

  4. Salve ..i miei denti del giudizio sulla parte sinistra si toccano soppra e sotto causandomi problemi alle gengive.. E dolori alla mascella..ecc cosa mi consiglia.grazie

    1. Post
      Author

      Le consiglio di far valutare la situazione da un collega che provvederà ad assicurarsi che non ci siano dei traumatismi eccessivi ai tessuti molli. In caso positivo si potrà stabilire un adeguato piano di cura

  5. Finalmente un sito dove non dice a tutto spiano di estrarre denti in “ogni caso” e in ogni situazione…! Distrugge il mito dei Dentisti considerati soltanto come “scippa-denti”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.