dente del giudizio e cure dentali in gravidanza

Estrazione dei denti del giudizio durante la gravidanza

Se ti piace l'articolo condividilo!

dente del giudizio e cure dentali in gravidanzaSe possibile, le donne in gravidanza dovrebbero evitare di subire un intervento complesso ai denti, come l’estrazione dei denti del giudizio, fino a quando non hanno completato la gestazione. Questo perché ci potrebbero essere dei rischi, seppur potenziali, nel sottoporsi ad una chirurgia orale in gravidanza. A meno che non vi sia una situazione di emergenza è raccomandato per le donne di aspettare fino a dopo la nascita del bambino per affrontare qualsiasi tipo di intervento di chirurgia orale.

Tuttavia, se necessario, è possibile per una donna in gestazione sottoporsi alla rimozione chirurgica dei denti del giudizio o ad altre forme di chirurgia orale seguendo alcune linee guida.

La prima cosa che una donna incinta può fare per garantire che la chirurgia orale sia la più sicura possibile è quella di informare il suo dentista di essere incinta e di riferire a che punto è con la gravidanza. Questo farà sì che il dentista possa prendere le necessarie precauzioni.

Il momento migliore per eseguire un intervento chirurgico dentale è durante il secondo trimestre. Durante il primo trimestre di gravidanza, il feto è occupato nello sviluppo dei principali organi e potrebbe essere rischioso eseguire qualsiasi tipo di intervento chirurgico che possa influenzare questo processo. Durante il terzo trimestre di gravidanza, la donna potrebbe non essere in grado di affrontare un intervento sulla poltrona del dentista per il tempo necessario per completarlo.

È anche importante per il dentista e le donne in gravidanza prendere in considerazione quali forme di anestesia utilizzare per un procedimento come un intervento chirurgico di estrazione del dente del giudizio. Anestetici locali, come la lidocaina o novocaina, sono poco pericolose per il feto. Molte procedure di estrazione dei denti del giudizio sono meno indaginose e possono essere eseguite con un’anestesia plessica.

Molti di questi anestetici contengono anche adrenalina. Questo fa sì che i vasi sanguigni intorno alla zona chirurgica si costringano, il che è un modo molto efficace per mantenere l’anestetico lontano dal bambino. Molti interventi chirurgici di estrazione del dente del giudizio richiedono l’uso di antibiotici per prevenire l’infezione. Alle donne incinte dovrebbero essere prescritti penicillina o amoxicillina piuttosto che le tetracicline se necessario in quanto quest’ultime potrebbero interferire con la formazione dell’organo dentale.

Le donne incinte dovrebbero discutere i rischi connessi all’estrazione dei denti del giudizio o di altre forme di chirurgia orale con il loro medico prima di decidere se sottoporsi o meno all’intervento. In alcuni casi, come quando la madre ha un dolore troppo intenso o quando il rischio di infezione è elevato, sottoporsi ad una chirurgia odontoiatrica in gravidanza può essere un rischio accettabile.

Se ti piace l'articolo condividilo!

Comments 1

  1. Lavoro in uno studio dentistico da poco come assistente alla poltrona e non sapevo che le donne incinte potessero avere tanti problemi, soprattutto alle gengive. In effetti quello della gravidanza è un periodo in cui occorrerebbe fare almeno un controllo ogni trimestre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.