Disordini tempotemporomandibolari e bruxismo

0
0

Salve,

Mi chiamo Giovanni e da un paio di mesi mi trovo ad affrontare una situazione piuttosto complessa dalla quale sembra non riesca proprio a uscirne. Tutto iniziò con episodi sporadici di capogiro, della durata di qualche secondo/minuto. Successivamente, a metà dicembre, iniziai a soffrire di una specie di vertigini soggettive costanti (se in piedi e in movimento; totalmente assenti se seduto o sdraiato), meglio una sensazione di disequilibrio, dizziness, con mal di testa e fotofobia. Inutile dire che effettuai diverse visite: analisi sangue (tiroide, fegato, urine, diabete, pressione, ferro, ecc ok), tre visite ORL risultate negative, due visite neurologiche ugualmente negative, visita ortopedica negativa. Dopo diversi e costosi esami, (risonanza magnetica encefalo engativa, tac seni paranasali negativa, ecocolordopler TSA negativo, risonanza rachide negativa – no ernie), mi fu ‘diagnosticata’ una cefalea tensiva, giacché alla palpazione sento (e sentirono) una forte contrattura muscolare tra spalle e collo. Avverto anche ‘fastidio’ o sensazione di tensione anche in zona zigomi, a volte occhi con fastidio alla vista (feci anche visita oculistica, nessun problema). Per questo mi fu prescritto un miorilassante (Levopraid); devo dire che il quadro è leggermente migliorato. La dose è comunque pediatrica (sono 9 gocce al dì, 5 la mattina e 4 la sera), la sensazione di disequilibrio va a giorni ma anche se in forma molto lieve è comunque presente. Ho anche una lieve sensazione, a giorni, di orecchio tappato. Ho letto che la mia sintomatologia potrebbe in qualche modo rientrare in quella dei disordini tempotemporomandibolari e bruxismo. Non avverto rumori se apro la bocca quando parlo, sento la mandibola scricchiolare se spostata a dx o sx e, ad esempio, quando cerco di aprire la bocca al massimo (allora sì, sento proprio dolore). Ho notato anche che portando la testa indietro ed aprendo la bocca avverto una fitta che parte da collo e coinvolge la mandibola. Non ho idea se soffra di bruxismo, un qualsiasi dentista potrebbe in qualche modo aiutarmi a capire in questo senso? Sono di Sassari e non so bene se ‘esistano’ gnatologi seri per un consulto.

Attentamente,

G.

  • Giovanni ha chiesto 2 anni fa
  • ultima modifica 2 anni fa
  • Rosario Prisco
    Per curiosità sentire un Odontoiatra e valutare insieme il suo materiale prodotto tra esami medici e terapia può essere sensato. Non leggo negli esami del sangue parametri di laboratorio per Malattia reumatica e potenziali malattie autoimmuni tra tante cose fatte potrebbe essere stato indicato.Ceerto che esistono colleghi preparati a Sassari .Cordiali saluti. R.Prisco
  • Devi effettuare il prima di commentare
Mostra 0 risultati
La tua risposta

Esegui il login prima.