Dolore dente (o gengiva?) ma non alla pressione

0
0

Gentili dottori, il 2 agosto mi è stato estratto l’ultimo molare in basso a sx poiché cariato (piccola carie su colletto anteriore) e senza l’antagonista superiore.
In seguito si è sviluppata un’alveolite post estrattiva (non curata nell’immediato per l’assenza del dentista) che sospetto non sia del tutto passata nonostante la scorsa settimana il dottore mi abbia visitato e abbia appurato che la gengiva è rimarginata.
Provando ancora fastidio e ogni tanto dolore il dentista mi ha rifatto il colletto posteriore del penultimo molare (a suo dire da rifare e potenzialmente responsabile deiiei fastidi/dolori) ma le cose non sono migliorate.
Preciso che questo penultimo molare (quello davanti al dente estratto) non è dolorante alla percussione e dal test di vitalità risulta vivo, ciononostante i miei fastidi/dolori (anche prolungati) si attivano/accentuano quando mangio da quella parte, ma non istantaneamente come ad esempio le classiche fitte da dente sensibile o appunto il dolore alla masticazione (che è totalmente assente).
Quindi la mia domanda è: potrebbe essere un male di tipo gengivale, magari causato/accentuato dall’estrazione del dente dietro (peraltro sfociata poi in alveolite)? Potrebbe essere ancora il colpo di coda del l’alveolite non curata (a volte il dolore parte spontaneamente e per quanto ora sia molto lieve è tale da non farmi riposare bene)?
Preciso che quando passo il filo sulla parete/gengiva anteriore del penultimo molare non ho nessun fastidio mentre invece quando spazzolo/passo il filo sulla parete posteriore dello stesso dente (quella che dá sul cratere ormai cicatrizzato del dente estratto) invece sento male alla gengiva.
Grazie per ogni eventuale risposta!

  • Devi effettuare il prima di commentare
Mostra 0 risultati
La tua risposta

Esegui il login prima.