Quanto costano le faccette dentali?

Vari fattori influiscono sul costo totale delle faccette dentali. La qualità dei materiali e i costi di laboratorio sono gli aspetti più rilevanti. Stiamo parlando di cifre non elevatissime che comunque saranno ammortizzate nel corso del tempo. In Italia è presente un tariffario tariffario ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani), al quale i dentisti si devono attenere. In linea di massima. si va da un minimo di 250 euro a faccetta fino ad arrivare ad un massimo di 800 euro.

Faccette dentali: l’importanza dei materiali

Il costo delle faccette dentali varia innanzitutto in base al materiale: composito e ceramica.Vediamo in dettaglio perchè:

Composito:
Per intenderci, il composito è il materiale utilizzato per otturazioni dentali. Il vantaggio è il costo, alquanto conveniente rispetto agli altri due. Tuttavia è alta la probabilità che le faccette dentali in composito si macchino e abbiano una durata limitata.

Ceramica:
Le faccette dentali in ceramica hanno un costo più elevato a fronte, però, di un aspetto più naturale e di una durata maggiore: fino agli 8 anni, se si effettuano dei controlli periodici. Per approfondire: Quanto durano le faccette dentali.

Faccette dentali: i costi di laboratorio
Il laboratorio in cui vengono prodotte le faccette dentali, ha un ruolo di primo piano per la buona riuscita della loro applicazione, ma anche nel costo finale. Infatti, più è specializzato il laboratorio a cui il dentista si affida, maggiore sarà il costo.

Scegliere un dentista di fiducia
E’ di fondamentale importanza affidarsi ad un professionista di cui si ha grande fiducia per una serie di ragioni. Innanzitutto, per la qualità dei materiali che nel caso delle faccette dentali stanno alla base della buona riuscita dell’applicazione.

Fonti: http://www.thedentalguide.net/dental-veneers-cost/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *