Quanto costano gli impianti dentali?

Se ti piace l'articolo condividilo!

La risposta alla domanda “quanto costano gli impianti dentali” è particolarmente complessa, le variabili da considerare sul costo degli impianti dentali non sono poche come ad esempio: la regione in cui si vive,  i costi di gestione dello studio, i costi della componentistica degli impianti e via dicendo.

Quali sono le variabili da considerare

Il costo degli impianti dentali può variare tanto in base a molti fattori quali:

  • La difficoltà d’estrazione se è presente un elemento prima dell’inserimento dell’impianto: ad esempio i denti inclusi sono più difficili da estrarre cio può incidere sul prezzo finale per il paziente.
  • La necessità di innesti ossei: il posizionamento di un impianto necessita di una base ossea adeguata, nel caso i cui questa sia insufficiente bisogna ripristinarla tramite un innesto osseo che costituisce un costo aggiuntivo.
  • Costi di gestione per lo studio: dipende dal numero di appuntamenti e quindi anche dal costo dei collaboratori. In questa voce rientrano le spese fisse di gestione come utenze, affitto dei locali, personale e via dicendo.
  • Costi della componentistica: dipende dal tipo e dalla qualità dei componenti dell’impianto. Una protesi in resina costerà meno di una in ceramica. Una protesi fatta in ceramica stratificata costerà di più di una protesi fatta in ceramica ad un solo strato. Esistono poi impianti di fascia elevata ed impianti economici.
  • I prezzi variano anche in base alla regione: le tariffe degli impianti dentali variano da nord a sud e da regione a regione. Ad esempio a nord e nelle grandi città i costi di affitto sono maggiori; in ogni caso in uno studio di proprietà il costo dell’impianto potrebbe risultare minore.

 

Costo degli impianti dentali in relazione alle cure alternative

L’estrazione è la soluzione ultima ed è necessaria solo nel caso in cui il dente sia impossibile da recuperare.

Le alternative all’impianto dentale sono:

  • Cura canalare: Permette di conservare il dente proprio oltre ad avere un costo inferiore alla sostituzione, dovrebbe quindi essere se possibile la prima ipotesi da considerare.
  • Ponti dentali: quando l’elemento dentale manca o comunque non può essere salvato un alternativa all’impianto dentale è il ponte dentale; si tratta di una sostituzione dentale fissa che si ancora ai denti adiacenti alla zona edentula, in questo caso vi è un coinvolgimento di denti spesso sani ed il prezzo è pressappoco sovrapponibile all’inserimento di un impianto dentale; la scelta migliore fra impianto e ponte è variabile da caso a caso.

 

Le tariffe degli impianti dentali secondo ANDI e Altroconsumoquanto costa un impianto dentale

Secondo il tariffario proposto dall’ANDI (associazione nazionale dentisti italiani) un impianto osteointegrato ha un costo che varia tra i 700 e i 1250 euro; un impianto a diametro ridotto ha un costo che varia tra i 470 e i 1250 euro.

Secondo l’inchiesta condotta da Altroconsumo in 6 città italiane campione (Bari, Bologna, Torino, Roma, Milano e Napoli) “Il 58% dei dentisti dell’inchiesta applica un prezzo compreso tra 1.000 e 1.300 euro. Quando il dentista fa l’impianto bisogna considerare anche il costo della corona. Se fa un prezzo unico (impianto + corona) in media si pagano 1.900 euro. Il ponte a 3 elementi costa come un impianto. La scelta dipende anche dallo stato dei denti vicini.”

prezzi impianti in titanio altroconsumo
città prezzo minimo prezzo massimo media
Bari 950€ 2000€ 1358€
Bologna 700€ 1700€ 1221€
Milano 700€ 1750€ 1194€
Napoli 800€ 1800€ 1211€
Roma 720€ 2200€ 1173€
Torino 600€ 1350€ 1061€
tutte le città 600€ 2200€ 1194€

I prezzi dell’implantologia dentale: studio svolto da TUODENTISTA

Da uno studio svolto nel 2017 sulle tariffe pubblicate dai dentisti stessi sul portale dottori.it, abbiamo costruito delle tabelle informative che considerano il costo degli impianti dentali, il prezzo delle corone (che varia molto in base al tipo e al materiale da cui sono composte) e l’insieme delle due componenti, in base alle città (Roma, Milano, Napoli, Bologna, Firenze, Palermo, Torino, Genova, Catania e bari) e in base alle regioni (Lazio, Lombardia, Campania, Emilia Romagna, Sicilia, Piemonte, Veneto e Puglia):

costo impianto dentale città italiane
città costo medio impianto costo medio corona costo medio impianto e corona
Roma 972€ 758€ 1730€
Milano 948€ 732€ 1680€
Napoli 948€ 648€ 1596€
Bologna 1028€ 735€ 1763€
Firenze 1080€ 695€ 1775€
Palermo 880€ 678€ 1558€
Torino 910€ 687€ 1597€
Genova 930€ 685€ 1615€
Catania 1000€ 590€ 1590€
Bari 831€ 700€ 1531€
costo impianto dentale regioni italiane
regione costo medio impianto costo medio corona costo medio impianto e corona
Lazio 1150€ 758€ 1788€
Lombardia 944€ 670€ 1614€
Campania 1055€ 611€ 1666€
Emilia Romagna 1014€ 662€ 1676€
Sicilia 1108€ 555€ 1663€
Piemonte 850€ 665€ 1515€
Veneto 919€ 681€ 1600€
Puglia 915€ 579€ 1494€

Scelti per te:

  1. 10 cose che forse non sai sugli impianti dentali
  2. Dentisti in Croazia: opportunità o fregatura?
  3. È meglio salvare un dente o sostituirlo con un impianto dentale?
  4. Quanto dura un impianto dentale?
  5. Come scegliere un buon implantologo?

 

Impianti low-cost: Bisogna stare attenti

Nel caso in cui vengano praticate tariffe insolitamente basse è possibile che uno o più di questi aspetti abbia influito sul costo degli impianti dentali:

  • Utilizzo di materiali di fascia bassa
  • Impiego di personale sottopagato
  • Adozione di una scorretta pratica di prezzi civetta per ricaricare costi nascosti su prestazioni normalmente non conteggiate nel preventivo
  • Riduzione dei tempi di terapia che possono influire sul risultato finale del trattamento

Bisogna quindi cercare di non farne solo una questione di prezzi; vale la pena scegliere con calma un buon professionista a cui affidare la cura della propria salute orale.

Se ti piace l'articolo condividilo!

Commenti 5

  1. L’articolo è chiaro e ben articolato, le informazioni sono precise e comprensibili. Complimenti!

    E’ la prima volta che entro in questo sito, sono interessata in questo momento perché sto facendo delle cure ortodontiche. Probabilmente c’è altra gente che la pensa come me…questo dovrebbe farvi piacere.

    1. Post
      Author
  2. Sono stata molto felice di aver letto questo articolo in quanto è stato molto soddisfacente dal lato informativo.
    Sono jn procinto di fare una scelta tra ponte o impianto perché ho perso un premolare e direi che non so molto in materia.
    Grazie

  3. Lei e’ stato chiaro anche se so che comunque commentare un preventivo non e’ facile , dipende dalla complessita’ del lavoro da svolgere , credo.

    Ho letto con piacere il suo articolo cosi ora sono piu’ o meno informata sui costi degli impianti in Italia , anche se io il mio che iniziero’ tra breve lo faro’ all’estero , non per scelta ma perche’ vivo fuori.
    Mi ero un po’ allarmata quando mi hanno presentato il mio preventivo , davvero alto , pero’ mi rendo conto che se la scelta e’ rivolta verso materiali di prima qualita’ i costi lievitano, vero? ( dove lei scrive il costo per impianto al titanio intende per singolo dente vero? )
    Grazie per la chiarezza delle informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *