Spazzolare i denti in modo consapevole: previene la gengivite e lo stress

Se ti piace l'articolo condividilo!

La Mindfulness è una modalità di prestare attenzione, momento per momento al “qui ed ora” intenzionalmente e in modo non giudicante, al fine di raggiungere una maggiore consapevolezza della propria esperienza che comprende: sensazioni, percezioni, emozioni, pensieri, parole, azioni e relazioni con altri. Nata dalle ricerche ispirate alle tecniche di meditazione orientali, del medico Americano Jon Kabat Zinn, trova applicazione nel controllo dello stress. Sono recentemente nate  scuole di coaching che applicano questi principi negli ambienti di lavoro per prevenire e controllare lo stress, e rendere l’attività più performante, gratificante e produttiva. Recentemente  ho ultimato una serie di incontri sul tema, il cosiddetto Mindfulnes Based Stress Resolution sotto la guida esperta del dr. Claudio Pavia di Torino e voglio condividere con voi questa  “tecnica informale di mindfullness“: spazzolare i denti in modo consapevole che ho  sperimentato giovare non solo alla “mente“ ma anche alle gengive.

 

consapevolezza

Ecco come procedere:    tieni tra le mani lo spazzolino, accarezza le setole, osserva la forma e i colori, apri il tubo del dentifricio e dopo l’applicazione sulle setole, osserva le striature di colore. Porta il dentifricio al naso, annusa e ascolta le sensazioni olfattive. Assaggia con la punta della lingua e analizza il gusto che emana, e le sensazioni che ti da, passando la punta della lingua sul palato.  Appoggia le setole dello spazzolino sul margine gengivale degli incisivi superiori, dolcemente e lentamente tira le setole verso il basso, mantenendo le arcate dentali separate.

Riprendi la manovra sempre nella stessa direzione spostando le setole su un altro gruppo di denti . Ascolta le sensazioni, accarezza i denti appena spazzolati con la lingua, prova a percepire le differenze  tra le zone spazzolate e quelle ancora da trattare. Dedica poi la tua attenzione alle superfici palatine e poi passa all’arcata inferiore portando lo spazzolino sempre dal margine gengivale alla punta dei denti.

Mantieni la consapevolezza del tuo gesto e impara semplicemente ad ascoltare le sensazioni che ti giungono dalla bocca. La lingua è un organo ricco ricettori sensitivi ed è in grado di trasmettere moltissime percezioni, impara a riconoscerle. Se la mente ti porta altrove a immagini di eventi accaduti o a progetti da realizzare, con dolcezza riportala al “qui ed ora”. Impara a fare una cosa alla volta. “ Fai meno per avere di più” come insegna Jon Kabat Zinn.

Davis Cussotto

 

 

 

 

Se ti piace l'articolo condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.